logo_01

STUDIOARCHIFIRENZE

​ ARCHITETTURAPAESAGGIODESIGN

29/01/2018, 13:55

Bonus verde 2018



Bonus-Verde-2018,-come-approfittare-delle-agevolazioni


 



Aspettavamoda tempo questo incentivo, saltato nel 2017, ma compreso nella nuovalegge di bilancio del 2018 (L. 205/2017), grazie agli sforzi dinumerose associazioni tra cui AIAPP di cui faccio parte.
Entrandonel merito del bonus verde, esso consente ai contribuenti di poterdetrarre le spese sostenute per interventi riguardanti la sistemazionedegli spazi esterni, giardini, terrazzi.
Analizziamo brevemente cosadice la norma: Ladetrazione è del 36% per le spese sostenute nel 2018, troviamo leindicazioni nella legge 205/2015 agli articolo 1, comma 12-15 eprevede:
"perl’anno 2018, ai fini delle imposte sui redditi delle personefisiche, dall’imposta lorda si detrae un importo pari al 36% dellespese documentate, fino ad unammontare complessivo delle stesse non superiore a 5.000 euro perunità immobiliare ad uso abitativo, sostenute ed effettivamenterimaste a carico dei contribuenti che possiedono o detengono, sullabase di un titolo idoneo, l’immobile sul quale sono effettuati gliinterventi [...]"
quindigli interventi ammessi sono definiti cosi:
  • «sistemazionea verde» di aree scoperte private di edifici esistenti, unitàimmobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione erealizzazione pozzi.realizzazionedi coperture a verde e di giardini pensili.interventieffettuati sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali.
  • spesedi progettazione connesse all’esecuzione degli interventi.
  • spesedi manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.
Illimite di spesa è di 5000,00 € per ogni unità abitativae la detrazione è ripartita in 10 anni. La detrazione del 36%da quindi diritto ad una detrazione di 1800,00 € da dividerein 10 rate annuali. Altro vantaggio è l’applicazione dell’iva al10% come per gli altri bonus legati alle ristrutturazioni edilizie.
Alcuneprecisazioni a cui porre attenzione.:
Segli interventi sono realizzati su unità immobiliari residenzialiadibite promiscuamente all’esercizio dell’arte o dellaprofessione, ovvero all’esercizio dell’attività commerciale, ladetrazione spettante è ridotta al 50% (Tuir, art. 16 bis comma 5).Ladetrazione è cumulabile con le agevolazioni già previste sugliimmobili oggetto di vincolo ai sensi del dlgs42/2004,ridotte nella misura del 50% (Tuir, art. 16 bis comma 6).Incaso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono statirealizzati gli interventi, la detrazione non utilizzata in tutto o inparte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diversoaccordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unitàimmobiliare. In caso di decesso dell’avente diritto, la fruizionedel beneficio fiscale si trasmette, per intero, esclusivamenteall’erede che conservi la detenzione materiale e diretta del bene(Tuir, art. 16 bis comma 6).
Perle spese destinate a terrazzie giardini,rendendoli più curati e belli con nuove piante, ma anche con sistemid’irrigazione. E’ valido sia per gli spazi verdi privati checondominiali, oltre che per i giardini di interesse storico. Da porreparticolare attenzione agli aspetti di manutenzione annuale delgiardino che potrebbero rientrare nel bonus se attentamente valutatie organizzati.

Sevolete approfondire le possibilità sopra descritte chiamateci esapremo consigliarvi la migliore soluzione alle vostre esigenze.Arch. Matteo Vallauri


1